Total visitors:6236

Anno 2005

Condividi
Il 2005 fu un anno speciale per Nuova Set: il 22 ottobre aprì il BerioCafé, il locale della Biblioteca Berio di Genova.

LOGO BERIOCAFE 150X150PX

Era già da tempo che Paolo Vanni, socio nonchè direttore dell'agenzia, si aggirava negli uffici di via Monte Suello ripetendo con voce lagnosa "non mi diverto più". Una specie di "orso in gabbia" che manifestava la sua insofferenza per un lavoro, quello del marketing e della pubblicità, che dava segni evidenti di "imbarbarimento" e "degenerazione".

Le aziende avevano intrapreso la strada del "taglio radicale" degli investimenti - la parola usata in realtà era quella delle spese - ; gli amministratori delegati o titolari avevano sviluppato doti creative mai rivelate e consegnavano non più informazioni commerciali, ma foglietti sui quali scarabocchiavano il messaggio pubblicitario che desideravano avere; le tipografie si erano scoperte, così come le aziende di produzione digitale e anche di volantinaggio, capaci di svolgere l'attività pubblicitaria e si ponevano sul mercato "regalando" la grafica e la creatività; una intera generazione di nuovi creativi, grafici, fotografi, si presentava offrendo soluzioni di comunicazione; le concessionarie di pubblicità iniziavano a vendere gli spazi con la formula del last minute come se una pagina su un quotidiano fosse diventata un volo aereo da prendere all'ultimo minuto. In sintesi tutto o quasi stava cambiando, e non solo nel marketing, e chi si era formato alla "scuola" della etica e della professione si trovò smarrito e deluso.

 

 
 
La ricerca di nuovi stimoli e di nuove sfide era iniziata da tempo e quando la direttrice della Biblioteca Berio, per la quale Nuova Set aveva ideato la comunicazione per il trasferimento da piazza De Ferrari a via del Seminario, telefonò a Paolo Vanni chiedendo se conosceva un "barista" che avesse avuto voglia di rilanciare il bar ristoro della Biblioteca che era già fallito due volte, Paolo Vanni, che, in quell'anno aveva cinquattaquattro anni, si disse che quella era la nuova impresa che lo aspettava. Nuova set si buttò anima e corpo nella attività di riapertura e rilancio del locale, sfruttando tutta l'esperienza che aveva accumulato e facendo la stessa cosa che aveva fatto alle sue origini: "si spremette all'inverosimile" per tutti questi anni. Paolo Vanni riprese a divertirsi, ma Nuova Set iniziò a soffrire. Tuttavia da "moglie" comprensiva appoggiò la decisione e la sostenne, anche se si sentì trascurata perché le attenzioni erano rivolte, tutte o quasi, verso il nuovo amore.

 

 

 


  

Più belli gli infissi più grandi i vantaggi.

Abituale frequentatore della montagna alto atesina, in particolare la zona di Merano, un giorno presi una funivia per arrivare in quota. La prima dote del comunicatore è l'osservazione, dovrebbe comportarsi come un "guardone": la cabina dove mi trovai aveva un targhetta di metallo con scritto "prodotto da Lovisolo Costruzioni Metalliche - Finale Ligure".
Ebbene sì a Finale Ligure scoprii che aveva sede una azienda di carpenteria metallica che produceva cabine per funivie. La curiosità è l'anima del commercio e quindi prendemmo contatto con Lovisolo diventando la sua agenzia. Ci occupammo dei settori di diversificazione e precisamente delle cabine balneari e degli infissi, per cui i quali curammo il lancio pubblicitario dello show room.

 

 

 

 

 


 

Spotlight Image

Traffico macro, soluzione Micra.

Nel 2005 aprì a Genova la prima concessionaria Nissan, in via Adamoli. La comunicazione delle automobili Nissan è affidata a una agenzia internazionale e il format è rigorosamente predeterminato senza concedere adattamenti locali. Nel nostro caso venne fatta una clamorosa eccezione e riuscimmo a ideare una pubblicità specifica per il concessionario locale per l'introduzione del marchio nella città di Genova. È l'occasione per sottolineare una specificità di Nuova Set. A differenza di molte situazioni creative che utilizzano immagini fotografiche (di banche immagini o originali) l'agenzia ha una particolare predisposizione alla ideazione di visual che riproducono illustrazioni appositamente pensate e realizzate con la tecnica del disegno.
Un esempio davvero ricco di questa impostazione creativa sono le campagne del Banco di Chiavari e della Riviera Ligure per il quale vennero realizzate oltre trenta illustrazioni originali. L'autrice di queste "opere" è la Carla De Fortis che appartiene a quella generazione di "grafici" che hanno studiato alla Accademia delle Belle Arti e hanno mantenuto l'uso della mano.

 

  • anno 1993
  • Anno 1994
  • Anno 1995
  • Anno 1996
  • Anno 1997
  • Anno 1998
  • Anno 1999
  • Anno 2000
  • Anno 2001
  • Anno 2002
  • Anno 2003
  • Anno 2004
  • Anno 2005
  • Anno 2006
  • Anno 2007
  • Anno 2008
  • Anno 2009
  • Anno 2010
  • Anno 2011
  • Anno 2012